Drago Polpo

DragoPolpoCome promesso ecco un articolo in cui farò qualcosa di più che mettere il logo del mio sito.

Quando leggo una poesia, un romanzo, un racconto o guardo un film, un disegno che mi piace cerco sempre di capire da cosa l’autore si sia ispirato, quale avvenimento l’ha spinto a farlo. Ecco perchè adesso spiegherò da cosa mi è venuto in mente questo disegno. Il tutto nasce dall’impellente necessità di trovare qualcosa da mettere sul blog, e che non sia qualcosa di buttato lì senza fatica. Dopo aver visto nella prime ore di questo giorno “Dagon-La trasformazione del male”, tra parentesi film tratto da diversi racconti di Lovecraft, ma basato soprattutto su la “Maschera di Innsmouth” molto strano ma uno strano che mi piace chiusa parentesi, ho deciso che dovevo creare un mostro marino tentacolato ed ecco il perchè dei tentacoli. Mentre la forma oblunga la faccia da mezzo drago vengono da un sogno fatto sempre questa mattina, un sogno particolare e forse anche interessante, ma rifacendomi del parere di un parente che sostiene che i sogni raccontati annoiano sempre non ne parlo.Quindi eccovi il Drago Polpo, cosa ne pensate? Queste domande mi fanno sentire sempre più pazzo, visto l’assenza di risposte è come se parlassi da solo ma continuero a farle come continuerò a salutarvi. Ciao :).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Disegni, Lovecraft, Mostri e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Drago Polpo

  1. ysingrinus ha detto:

    Fai bene a parlare da solo! “Dagon – La mutazione del male” è un film che si può vedere anche se secondo me avrebbero potuto fare di piú in quel film…

    Mi piace

  2. Mattia De Padova ha detto:

    Ci sono degli spunti curiosi come “Imboca” il paesino dove stanno, al posto di “Innsmouth”. Il fatto che indossino le facce delle persone per sottolineare il titolo del racconto, che in questo sarebbe “Le maschere di Imboca”. Io interpretavo il loro trasferirsi in mare non come un impossibilità di stare sulla terra, quanto una impossibilità fino al completo sviluppo di muoversi agilmente in mare. Forse perchè m’immaginavo che le creature erano più simili a quelle disegnate su “Neonomicon”, esseri umanoidi con un incredibile forza e la possibilità di respirare sott’acqua.Ho dei dubbi sul parlare da solo ma continuo a farlo:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...